Sei in: Favignana - Michele Gallitto - Ricordo di un'evasione
Egadi Service Servizi Turistici
 
Isole Egadi
La laguna dello Stagnone
 Michele Gallitto
Michele Gallitto
 Previsioni Meteo
Previsioni meteo

Cerca:



 Ricordo di un'evasione
Alcuni anni fa ho scoperto l'esistenza di una poesia anonima, di cui scopro una forte attinenza con la grande fuga avvenuta al forte Santa Caterina, mentre prima pensavo fosse frutto della fantasia popolare.
Adesso, conoscendo meglio quanto è successo in quel castello, devo dedurre che in questo racconto c'è una base di verità! L'unico personaggio di cui si parla è Nino Buzzetta, che potrebbe corrispondere ad Antonino Buzzetta, pescatore di Carini datosi alla macchia dopo il fallimento del moto di Palermo del 1820 e conosciuto come tra i più celebri briganti del periodo borbonico, insieme a suo fratello Ambrogio. Essendo definito "brigante" e non reo di Stato, si può pensare che fosse uno dei trenta coatti scappati dal castello di Santa Caterina con l'aiuto di Gugliemo Pepe.
Questa poesia è stata tramandata da padre in figlio fino ad arrivare ai giorni nostri. Mi è stata recitata da Masinu Tommaso Marseguerra, aggiungendo che suo padre Domenico, di professione pescatore, a sua volta l'aveva sentita da suo padre Giuseppe.
 

Sonanu i campani a Fougnana Suonano le campane a Favignana
sona puru Santa Catarina suona pure Santa Caterina
Ninu Buzzetta c 'una vita amara Nino Buzzetta con una vita amara
eu scappò da la catina.  fuggì dalla catena.
A lu castellanu ci parsi nu viddanu Al castellano gli parse un villano
"Leviti di mmezzu mala spina!"  "Levati di mezzo mala spina!"
Curri di cursa a Punta Longa Corre di corsa a Punta Lunga
a la funtana si etta a mari come verso una fontana si butta in mare
 cu 'na cutiddina acchhiana 'ncoppa 'na varca  con un lungo coltello sale sopra una barca
e si armò li rrima e si armò i remi
A Marsala ju aggiurnari A Marsala andò e lì aspettò che facesse giorno
ju 'nta 'na taverna chiamata Anna. Si recò in una taverna chiamata Anna
 "Ratimi un pocu r 'acqua di cisterna" "Datemi un po' di acqua di cisterna"
 `a signura Anna a postu l'acqua la signora Anna al posto dell'acqua
vinu ci pruiu e Ninu Buzzetta vino gli porse e Nino Buzzetta
la ringraziau. la ringraziò.

 

 

 



 

indietro

 
 
 
Sponsor
 
 
 
 

Credits - Requisiti di sistema - Contatti - Mappa del sito

EGADI SERVICE

Egadi Service
Link sponsorizzato  
Per la tua pubblicità su questo sito telefona
3477683430